Dizionario biografico elementare del Novecento letterario italiano
a cura di Patrizia Giovannoni e Leonardo Conti
Per un diverso ordinamento cliccare le intestazioni delle colonne (in rosso su fondo grigio chiaro).
Cliccando di nuovo sulla stessa intestazione si ha l'effetto crescente/decrescente.
La colonna «ad.fondo» evidenzia coloro che hanno aderito al  Fondo Autori Contemporanei ( )

 A   B   C   d   E   F   G   H   I   J   K   L   M   N   O   P   Q   R   S   T   U   V   Y   Z 
Pag.1/86 Vai pag.     
n� nominativo ad.fondo nascita morte note collab./opere
1 Abate Ennio Baronissi (SA) 1941 saggista e poeta ha diretto "Samizdat Colognom" e "Inoltre"; "Atelier", "Il gabellino"
2 Abati Velio Roccalbegna, Grosseto 1953 scrittore e poeta; saggista “Poesia”, “Tabella di Marcia”, “L’Ombra d’Argo”, “L’Immaginazione”, “Il gabellino”
3 Agustoni Nadia Bergamo 1964 poetessa.
4 Anania Vincenzo 0
5 Assini Adriana Roma 1952 scrittrice, poetessa, acquarellista
6 Baldini Raffaello Sant'Arcangelo di Romagna, Forlì 1924 Milano 2005 poeta in dialetto; commediografo.
7 Bartolini Elio Codroipo, Udine 1920 narratore e commediografo; saggista,, poeta in dialetto “Il Politecnico”, “Stagione”
8 Bergamini Giacomo Sant’Angelo Romano, Roma 1945 poeta “Anterem”
9 Bettarini Mariella Firenze 1942 poetessa, narratrice e saggista,, fondatrice di “Salvo Imprevisti” e “L’area di Broca”; traduttrice. “Nuovi Argomenti”, “Testimonianze”, “Carte segrete”, “Pianeta”, “Uomini e libri”, “Il ragguaglio librario”, “Erba d’Arno”, “Tempi moderni”, “Prospetti”, “Poesia”
10 Bona Gian Piero Carignano, Torino 1926 poeta, drammaturgo e romanziere.
11 Brugnaro Ferruccio Mestre, Venezia 1936 poeta
12 Buffoni Franco Gallarate, Varese 1950 poeta e critico letterario, fondatore e direttore di “Testo a fronte”; traduttore; anglista. "Stazione di Posta”
13 Buzzi Giancarlo Como 1929 scrittore.
14 Camon Ferdinando San Salvaro d'Urbana, Padova 1935 narratore, poeta e saggista “L’Immaginazione”
15 Cappi Alberto Revere (MN) 1940 poeta, traduttore e saggista "Carte Segrete", "Anterem", "La Corte", "Poesia", "Spirali", "Quaderno", "Steve", "La Clessidra", "Il Verri", "Hebenon", "Testo a Fronte", "Serta", "Zona Franca"
16 Cara Domenico Grotteria, Reggio Calabria 1927 poeta e saggista, storico e critico d’arte. “Fermenti”, “La Vallisa”, “Stazione di Posta”
17 Casagrande Maurizio Padova 1961 critico "La Battana", "Tratti", "Atelier", "La Clessidra", "Madrugada", "Gabellino"
18 Castronuovo Antonio Acerenza (PZ) 1954 critico, saggista "Cartapesta", "La Piè", "Amadeus", "Belfagor", "L'Indice", "Il Ponte", "Letteratura e società", "Stilos".
19 Catani Antonello Cagliari 1944 poeta "Astolfo", "Pagine", "Gradiva", "Testuale", "Incroci", "La Grotta della Vipera", "L'Osservatorio Letterario", "Punto di Vista", "Praia Grande", "Il Ponte Italo-Americano", "Essere"
20 Cavalera Nadia Galatone, Lecce 1950 poetessa, direttrice di “Bollettario”.
Pag.1/86 Vai pag.    
pagina iniziale  Spedisci questo articolo

Cosa si trova, come si consulta
Il Dizionario biografico elementare del Novecento letterario italiano deriva da alcuni lavori per l’editoria scolastica. Il nucleo di partenza comprendeva solo poeti, scrittori e autori teatrali.
Abbiamo cercato di inserire al meglio gli ambiti critico, filologico, saggistico, storico e filosofico. E di non dimenticare i principali editori.
Accanto al nominativo sono indicati l’anno di nascita e di eventuale morte, accompagnati dai relativi luoghi. Per quanto concerne una più precisa notazione geografica - escluse le città italiane capoluogo e quelle straniere di chiara notorietà, capitali di stato o meno -, abbiamo scelto il criterio che è solitamente seguito dai repertori di questo genere: segnalare la provincia, se in Italia, e, nel caso di estero, non la generica informazione sulla nazione di appartenenza, ma su regione o dipartimento (nel caso della Francia), land (Germania), cantone (Svizzera) e così via.
Venendo allo specifico dei profili, segnaliamo adesso la particolarità dello schedario.
Immaginandoci che sarà consultato soprattutto per indicizzare, e dal momento che stendere la bibliografia delle raccolte d’autore non dovrebbe, per chi si sofferma sulle vicende letterarie degli interessati, costituire un problema, abbiamo deciso di non fornire l’elenco delle opere.
Ci siamo, invece, concentrati su un aspetto che, come ricercatori, consideriamo fondamentale: la collaborazione non occasionale a riviste letterarie. A nostro avviso, questa attività riveste un ruolo importante quanto i titoli, nella parabola letteraria dei singoli e delle epoche.
Dopo le definizioni, si notano delle parentesi. Al loro interno, senza altra specificazione, titoli di testate, che sottintendono il ruolo di redattore/trice o collaboratore/rice.
Sono segnalate per esteso, invece, le esperienze di direzione o ruolo attivo nella fondazione dei vari fogli.

Le nostre fonti
Stendere un elenco ragionato di chi o cosa ci abbia aiutato nella stesura è impossibile. Per quanto possa sembrare strano, infatti, alcune situazioni sono state risolte anche da settimanali popolari o rotocalchi.
I principali dizionari biografici della letteratura italiana esistenti in commercio hanno contribuito a poco meno di metà delle presenze. Il resto deriva da un costante lavoro di difficile definizione.
Libri, quotidiani, ascolto di trasmissioni radiofoniche, pubblicazioni periodiche, telefonate personali e quarte di copertina: è stato tutto questo - e anche di più -, a concorrere.
Ci preme, ad ogni modo, ricordare chi - prendendo l’operazione per quello che è, ovvero dimostrandosi alieno sia da una bonaria condiscendenza che da un secondo fine - ci ha sostenuto. E chiediamo scusa per non accompagnare ai loro nomi (motivi di convenienza) una presentazione più dettagliata delle rispettive attività.
Grazie dunque a Aldemaro Toni - editore a noi vicino, non solo per geografia - ed alla Fondazione Luciano Bianciardi di Grosseto, nelle persone di Velio Abati, Walter Lorenzoni, Tiziana De Rosa, Stefano Adami, Sileno Malucchi e tutti gli altri amici e collaboratori. Uno spazio di ricerca e dibattito in cui, non solo nel nome della persona cui è intitolato, molti spendono il proprio tempo e una ineffabile passione.
L'aggiornamento dei dati degli autori, salvo quelli che hanno aderito al Fondo autori contemporanei, è all'autunno 2000